All Posts in Category: Notizie

CAOS CALCIO – RUOTOLO, PITTELLA, QUAGLIARELLO IN UNA INTERROGAZIONE CHIEDONO DI RIVEDERE E AGGIORNARE I PROTOCOLLI CONTROFIRMATI DALLA FIGC

“Tenendo conto del tendenziale e progressivo incremento del numero di calciatori positivi al Covid-19, esempio il cluster di Genoa, e in generale del peggioramento della situazione epidemiologica del Paese, si ritiene di rivedere e aggiornare il contenuto dei protocolli firmati dal Comitato Tecnico-Scientifico e controfirmati dalla Figc avvenuto prima dell’estate quando la curva epidemica si era decisamente attenuata”. Lo chiedono in un’interrogazione urgente rivolta ai ministri dello Sport e della Gioventù e della Salute, i senatori Sandro Ruotolo, Gianni Pittella e Gaetano Quagliarello. Nell’atto ispettivo gli interroganti hanno illustrato ai ministri anche la vicenda  della Società Sportiva Calcio Napoli che a seguito di un provvedimento congiunto emanato dall’Asl Napoli 1 e dall’Asl Napoli 2 Nord si è vista obbligata, per ragioni sanitarie, a non poter disputare l’incontro con la Juventus e ora rischia oltre alla penalizzazione il 3 a 0 a tavolino. “Appare curioso che la Procura della Figc ha formalmente aperto un fascicolo d’inchiesta a carico della Società Sportiva Calcio Napoli, ipotizzando un presunto mancato rispetto delle norme del protocollo. Così chiaramente non è, mentre analoga iniziativa non  è stata assunta e adottata nei confronti delle società Genoa Cricket and Football Club, Juventus Football Club e F.C. Internazionale Milano”. E Proprio su questo punto i parlamentari chiedono ai ministri : “se ritengano opportuno intervenire rispetto alle anomalie documentate sul  ‘caso’  della Società Sportiva Calcio Napoli affinché si garantisca la regolarità del campionato di calcio di serie A e di agire almeno per fare chiarezza in merito alle elezioni per il rinnovo della carica del  Presidente Federale”.

Approfondisci

METALMECCANICI – DE PETRIS (LeU): “LA POSIZIONE DI FEDERMECCANICA E’ INGIUSTIFICATA E INACCETTABILE”

“La linea rigida di Federmeccanica sul contratto dei metalmeccanici è ingiustificata, e inaccettabile. La trattativa deve essere riaperta subito, senza l’arroganza di chi dice ‘Alle nostre condizioni o niente’. Il blocco dei salari non è accettabile ed è grave che Finmeccanica, che aveva assunto questa posizione da prima della pandemia, tenti ora di sfruttare una situazione che pesa soprattutto sui più deboli per fare i propri interessi a scapito dei lavoratori”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

COVID – ERRANI (ARTICOLO UNO): “LA FIDUCIA NEL GOVERNO E’ STATA DIMOSTRATA DALLA RISPOSTA DEGLI ITALIANI”

“Credo che la fiducia degli italiani nella strategia che il governo ha adottato contro il Covid sia dimostrata da come la stragrande maggioranza ha corrisposto alle indicazioni del governo stesso. Se oggi ci troviamo in una situazione migliore che in molti altri Paesi lo dobbiamo a quella strategia a quella risposta degli italiani. In questo risultato dovremmo riconoscerci tutti, non solo il governo”, afferma il senatore di Articolo uno Vasco Errani nella dichiarazione di voto sulle comunicazioni del ministro Speranza

.”Deve essere chiaro che oggi non stiamo affatto parlando di un nuovo lockdown ma di quale sia il modo migliore per evitare l’oscillazione tra sottovalutazione e panico. Governare significa trovare il punto d’equilibrio tra questi due estremi e credo che sia ciò che il governo sta oggi riuscendo a fare. Ci sono alcuni aspetti fondamentali da segnalare. Il primo è che bisogna assicurare ai cittadini certezze. Le scelte vanno fatte dopo un adeguato dibattito ma una volta assunte devono essere nette e univoche. Dobbiamo anche affrontare il nodo delle liste d’attesa sapendo che senza una riorganizzazione complessiva del Sistema sanitario nazionale, il ricorso alle esternalizzazioni diventerebbe definitivo: non è accettabile perché non sarebbe certo questo quel rilancio del SSN di cui abbiamo bisogno. Dobbiamo dunque affrontare la situazione tenendo sempre presente il modello di Sistema sanitario pubblico e territoriale verso cui, anche al di là dell’emergenza Covid, intendiamo muoverci”, conclude il senatore di Articolo Uno.

Approfondisci

DL SICUREZZA – DE PETRIS (LeU): “VITTORIA DELLA DEMOCRAZIA. ORA BASTA LA GUERRA ALLE ONG E AVANTI SULLA STRADA DELLA DISCONTINUITA’ CON IL PASSATO”

Finalmente i dl Salvini, una vergogna che contrastava con i princìpi di umanità sui quali si basa la nostra democrazia, sono stati cancellati. E’ una vittoria etica e politica di questa maggioranza e di chi al suo interno si è battuto perché si desse seguito concreto agli impegni di discontinuità assunti al momento di dar vita al governo. Ma è soprattutto una vittoria della democrazia italiana e della sua civiltà. Speriamo che cali ora per sempre il sipario sull’assurda guerra contro le Ong, colpevoli di salvare troppe vite umane”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris.

La cancellazione dei dl Salvini è un atto concreto sulla strada di quella discontinuità, non solo con il governo gialloverde ma con molte politiche dei precedenti governi, che è la vera ragion d’essere di questa maggioranza. Ora bisogna procedere molto più velocemente su quella strada, prima di tutto mettendo in moto le politiche di riconversione energetica e di Green Economy che devono essere il fulcro e l’asse portante del Recovery Plan italiano”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

NESPOLO – SENATRICE A VITA SEGRE: “SONO PROFONDAMENTE COLPITA DALLA NOTIZIA DELLA SUA SCOMPARSA”

“Mi ha profondamente colpito la notizia della morte di Carla Nespolo. Donna di forti principi e di valori autentici ha dedicato la sua esistenza alla causa della giustizia, della democrazia, dei diritti delle donne. Prima donna ad essere eletta alla Presidenza dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ne aveva guidato con intelligenza e sensibilità le battaglie per la difesa della Costituzione e per la promozione del valore dell’antifascismo”, così la senatrice a vita Liliana Segre ricorda la presidente dell’Anpi appena scomparsa.

Approfondisci

ANPI – DE PETRIS (LEU): “GRANDISSIMO DOLORE PER LA SCOMPARSA DI CARLA NESPOLO, MANCHERA’ A TUTTI”

“Grandissimo dolore per la scomparsa di Carla Nespolo, la presidente dell’Anpi. Una grande donna che nella sua vita si è sempre battuta per la democrazia, i diritti delle donne, delle lavoratrici e dei lavoratori e in difesa dell’ambiente. Mancherà a tutti! Mi stringo con affetto al dolore della sua famiglia e dei suoi amici più cari”. Così la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto.

 

Approfondisci

DL AGOSTO – DE PETRIS (LEU): “CON I NOSTRI EMENDAMENTI SONO STATE ELIMINATE NORME INIQUE E INUTILI”

 

“Con la cancellazione in commissione della norma che permetteva il  licenziamento dell’organico Covid a scuola in caso di lockdown abbiamo sanato una grave ingiustizia introdotta nel Decreto Rilancio con l’istituzione del cosiddetto organico COVID. Non era accettabile che i posti aggiuntivi di personale docente e ATA potessero essere licenziatI come se nulla fosse in caso di lockdown”. Lo afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto, prima firmataria dell’emendamento che cancella questa misura.

Siamo intervenuti inoltre sulla legge 41/2020 che ha previsto l’abolizione del voto numerico nella scuola primaria, circoscritto alla valutazione finale degli alunni, per evitare disomogeneità tra un periodo didattico e l’altro (valutazione intermedia con voto numerico, valutazione finale con giudizio descrittivo), per non compromettere il valore di una valutazione che, nel suo complesso, vada oltre la mera misurazione e classificazione, in un’ottica autenticamente formativa. Con l’approvazione dei nostri emendamenti sono state eliminate norme inique. Questi miglioramenti sono tutti tesi a promuovere misure utili alla scuola e al personale, funzionali alla fase di emergenza sanitaria che stiamo attraversando”, conclude la senatrice di LeU.

Approfondisci

ANTISEMITISMO – DE PETRIS (LeU): “PERCHE’ E’ STATA REINTEGRATA LA PROFESSORESSA CHE INSULTO’ LA SENATRICE SEGRE? PRESENTERO’ UNA INTERROGAZIONE ALLA MINISTRA AZZOLINA”

Appena possibile presenterò un’interrogazione rivolta alla ministra Azzolina per chiedere spiegazioni necessarie e urgenti sul pieno reintegro dell’insegnante che aveva insultato la senatrice a vita Liliana Segre definendola “un personaggio solo in cerca di pubblicità” e per sapere cosa il ministero intenda fare per porre rimedio a quella che si configura come una inaccettabile legittimazione del negazionismo”, afferma la presidente del gruppo Misto Loredana De Petris.

La lotta all’antisemitismo e al negazionismo va fatta sul serio e non si può accettare che dichiarazioni di quella gravità vengano sopportate senza alcuna reazione da parte delle istituzioni democratiche”.

Approfondisci

SANITA’ – DE PETRIS (LeU): “IL PROGETTO INDICATO DA SPERANZA E’ CIO’ CHE SERVE AL PAESE. IL PIANO VA MESSO A PUNTO ATTRAVERSO IL CONFRONTO CONTINUO TRA GOVERNO E PARLAMENTO”

“Le linee di fondo indicate oggi dal ministro Speranza come cardini del Piano Sanità delineano un progetto allo stesso tempo ambizioso e necessario. Il ministro ha chiarito che l’obiettivo non è solo contrastare il Covid ma ricostruire un sistema sanitario moderno, giusto ed efficiente, fondato sulla sanità pubblica, sulla medicina territoriale, sulla modernizzazione digitale, su princìpi di equità e giustizia sociale. E’ precisamente ciò di cui questo Paese e i suoi cittadini hanno bisogno”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

“Naturalmente quelli indicati dal ministro sono allo stesso tempo assi portanti e obiettivi di fondo del Piano. Ora si tratta di trasformarli, di qui ai primi del prossimo gennaio, in progetti precisi e adeguati. Quella è la sfida che attende non solo il governo ma anche il Parlamento. E’ infatti evidente che, per avere successo, un progetto tanto impegnativo deve essere messo a punto, in ogni suo passaggio, attraverso il dialogo e il confronto tra governo e Parlamento”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci