All Posts in Category: Notizie

COVID – DE PETRIS (LeU): “PER VINCERE LE RESISTENZE ALLA VACCINAZIONE C’È BISOGNO DI UNA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE E D’INFORMAZIONE”

“I vaccini sono l’arma principale di cui disponiamo nella lotta contro il Covid. La stragrande maggioranza della popolazione lo sa e si comporta di conseguenza ma per convincere anche chi è invece in preda a dubbi e paure irrazionali bisogna intervenire con una campagna metodica e capillare di sensibilizzazione e informazione. È questa la giusta risposta alle manifestazioni spesso scomposte di sabato scorso”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Allo stesso tempo è fondamentale affrontare subito le vere e concrete difficoltà che ci aspettano dopo la pausa estiva: i nodi della scuola e dei trasporti. Ci vuole un intervento strutturato, strategico e ben organizzato per evitare che proprio a partire da quelle fragilità riparta il contagio”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

COVID – DE PETRIS (LeU): “IL GREEN PASS È UNO STRUMENTO MOLTO UTILE. ORA BISOGNA PREPARARSI BENE E PER TEMPO ALLA SFIDA DELLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE”

“La priorità assoluta oggi è evitare il pericolo di una nuova ondata della pandemia che ci costringerebbe a nuove chiusure. Il Green Pass è uno strumento molto utile che il governo ha scelto giustamente di usare in modo oculato e senza inutili forzature. Si tratta anche di una forte spinta verso la vaccinazione ed è importante, oggi, intervenire con una grande campagna di sensibilizzazione su quanti ancora esitano a vaccinarsi. L’arma principale che abbiamo contro il virus sono i vaccini”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Non dobbiamo dimenticare di essere a luglio inoltrato. La riapertura delle scuole è dietro l’angolo e sarà quella la prima vera prova. Dobbiamo evitare di tornare alla DAD e farci trovare pronti. Gli insegnanti sono nella stragrande maggioranza già vaccinati. Bisogna insistere su quel 14% ancora non vaccinato ma il vero problema saranno gli studenti. È indispensabile evitare classi troppo piene ed è fondamentale affrontare subito il nodo centrale dei trasporti. Non è stato inoltre rinnovato l’organico Covid, che è invece uno strumento essenziale per vincere la doppia sfida della didattica in presenza e dell’evitare una nuova ondata del virus. Possiamo farcela ma solo se ci prepariamo molto bene e per tempo”.

Approfondisci

PARLAMENTO – DE PETRIS (LeU): “GIUSTO IL MONITO DI MATTARELLA SULL’USO DEI DECRETI. MA ORA BASTA ANCHE CON IL MONOCAMERALISMO DI FATTO”

“Il capo dello Stato ha fatto benissimo a richiamare tutti a un uso corretto dei decreti. Non può continuare la pratica di riempire i decreti di norme che con il tema del decreto in questione hanno ben poca attinenza. Per rimettere sui giusti binari la nostra democrazia parlamentare è necessario tornare rapidamente a un maggior rigore sia nella pratica della vita parlamentare sia nei rapporti tra governo e Parlamento”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“In questo quadro, credo vada anche affrontato l’uso ormai invalso di discutere i decreti in una sola camera per poi passarli all’altra camera solo per una convalida in bianco, come è appena successo nella conversione del dl Sostegni bis. Questo monocameralismo di fatto lede il corretto funzionamento del Parlamento”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

SOSTEGNI – ERRANI (MISTO-LEU-ECO): “DAL DECRETO RISPOSTE IMPORTANTI MA ANCORA TANTI NODI DA SCIOGLIERE”

 

“Questo decreto Sostegni bis, frutto anche del lavoro del Senato, dà risposte importanti e fa passi avanti concreti nella direzione che avevamo già definito e impostato con il precedente governo”, dichiara il senatore Vasco Errani. “Ma insieme a queste scelte positive ci sono elementi che rimangono irrisolti. Anche sul lavoro ci sono nodi ancora da sciogliere, problemi gravi che bisogna avere il coraggio di riconoscere. Il passo avanti fatto sui licenziamenti in tutta evidenza non è assolutamente sufficiente, basta vedere cosa sta succedendo in questi giorni. Dunque è urgentissimo fare un salto di qualità, con una riforma universalistica degli ammortizzatori sociali in grado, insieme alla formazione, di costruire politiche attive del lavoro. È necessario sottolineare anche l’urgenza di una riforma della governance della spesa farmaceutica: rivedere i tetti di spesa senza una riforma di sistema non è sufficiente e con i nuovi farmaci e il loro costo in continua crescita, il sistema non reggerà. Infine c’è un problema di metodo e di sostanza. Si possono approvare i decreti in poco tempo ma uno spazio per la discussione politica in entrambi i rami del Parlamento deve esserci. Non possiamo trovarci in un monocameralismo di fatto che ci impedisce di dare un contributo essenziale, in particolare adesso che ci troviamo di fronte all’attuazione dei progetti del PNRR è indispensabile un confronto se vogliamo che, davvero, dopo la pandemia qualcosa in questo Paese cambi”.

Approfondisci

ROMA – PAOLO CENTO (SI): “DALLA LISTA SINISTRA CIVICA ECOLOGISTA UN CONTRIBUTO DECISIVO A SOSTEGNO DI GUALTIERI E PER UNA CAPITALE GREEN”

Paolo Cento, della Direzione nazionale di Sinistra italiana e tra i promotori della lista Sinistra Civica Ecologista, dichiara, a margine della conferenza stampa di presentazione della lista: “Finalmente torna protagonista nella città una sinistra innovativa, civica ed ecologista per dare un contributo decisivo alla coalizione a sostegno di Gualtieri. Conversione ecologica di Roma, trasporto pubblico elettrico, lotta ai cambiamenti climatici : Roma deve essere Capitale Green per usare al meglio la risorse europee e preparare al meglio il prossimo Giubileo e la candidatura a Expo 2030”, conclude Cento.

Approfondisci

ROMA – DE PETRIS (LeU): “LA NASCITA DELLA LISTA SINISTRA CIVICA ECOLOGISTA È FONDAMENTALE PER AFFRONTARE LA SFIDA ECOLOGICA NELLA CAPITALE”

“La nascita della lista Sinistra Civica Ecologista è un arricchimento fondamentale della coalizione che sostiene a Roma la candidatura di Roberto Gualtieri. Non è possibile affrontare e risolvere gli enormi problemi di Roma senza un rapporto diretto con i territori e senza mettere al primo posto nella lista delle urgenze la riconversione ecologica. Roma può e deve affrontare subito i nodi di oggi, deve diventare una capitale green e davvero innovativa. Per questo è necessaria la presenza di una sinistra legata ai territori e capace di rimediare ai guasti del passato e di affrontare le sfide del presente”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

Approfondisci

RAI – CAPIGRUPPO LeU DE PETRIS E FORNARO: “AUGURI ALLA NUOVA PRESIDENTE SOLDI. DOVRA’ RILANCIARE L’AZIENDA E GARANTIRE IL PLURALISMO”

“La commissione di vigilanza ha ratificato la nomina di Marinella Soldi alla presidenza della Rai. Alla nuova presidente vanno i nostri migliori auguri, con l’auspicio che sappia rilanciare l’azienda in un momento particolarmente delicato, di fronte all’emergere delle nuove tecnologie e garantire il massimo pluralismo nel servizio pubblico, che è di fondamentale importanza per la democrazia italiana”, affermano i capigruppo di LeU e membri della commissione di vigilanza Loredana De Petris e Federico Fornaro.

Approfondisci

GENOVA 2001 – DE PETRIS (LeU): “FERITA ANCORA APERTA. LA CATENA DI COMANDO RESPONSABILE DI QUELLO SCEMPIO È OSCURA E IMPUNITA”

“Vent’anni fa, con il grande e festoso corteo dei migranti, iniziava il ciclo di manifestazioni organizzate dal Genoa Social Forum per protestare contro il G8 e il modello di globalizzazione neoliberista. La festa durò poco. Nei due giorni seguenti sarebbero arrivate le cariche indiscriminate, l’uccisione di Carlo Giuliani, l’irruzione notturna alla Diaz, i pestaggi, le orrende torture di Bolzaneto, la ‘democrazia sospesa’. Su quello scempio dei diritti democratici non è mai stata fatta luce. La catena di comando che decise di violare i più elementari diritti umani e democratici è rimasta oscura e impunita. I tentativi di istituire una vera commissione parlamentare d’inchiesta si sono infranti contro le resistenze di una destra complice, che si riempie la bocca di garantismo solo quando le fa comodo”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Genova è una ferita aperta che non può rimarginarsi fino a che non si saprà la verità. Del resto neppure tra gli esecutori di quelle bestiali violenze nessuno ha mai scontato un solo giorni di prigione. In carcere sono finiti solo i dimostranti. Una cosa però possiamo dire con assoluta certezza: i due decenni successivi alle manifestazioni del luglio 2001 hanno dimostrato che la ragione era tutta dalla parte di chi protestava contro un modello di globalizzazione che ha aumentato a dismisura le diseguaglianze sociali, distrutto ulteriormente l’ambiente, avvantaggiato sempre e solo i ricchi e i potenti. Gli obiettivi per cui dobbiamo batterci oggi sono esattamente gli stessi di quelli indicati a Genova nel luglio del 2001”, conclude la capogruppo di LeU.

Approfondisci

COVID – DE PETRIS (LeU): “PER EVITARE UNA NUOVA ONDATA SERVONO VACCINI, GREEN PASS E PRUDENZA”

“Il Green Pass, se usato con ragionevolezza, è uno strumento molto utile per fronteggiare una pandemia che non ci siamo ancora lasciati alle spalle ed evitare una nuova ondata di contagi. Perché il Green Pass sia davvero utile, però, è necessario potenziare e accelerare ulteriormente la campagna di vaccinazione ed è questa oggi la priorità assoluta”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Ma la principale arma contro il virus restano i comportamenti delle persone e la prudenza. Nelle ultime settimane non sempre questa prudenza è stata rispettata. È comprensibile, dopo una fase così dura di restrizioni, ma i dati del contagio e della diffusione della variante Delta dicono che bisogna subito alzare la guardia di nuovo. Senza la necessaria prudenza dopo l’estate tornerà lo spettro delle chiusure. La stessa ripresa sarà messa a rischio. Non possiamo permettercelo. Per questo è prima di tutto necessario che la politica sia responsabile e stia attentissima a non lanciare messaggi che possano indurre comportamenti a rischio”.

Approfondisci

ALLUVIONE GERMANIA – DE PETRIS (LeU): “QUESTA TREMENDA CATASTROFE CLIMATICA DIMOSTRA CHE BISOGNA MOLTIPLICARE GLI SFORZI PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA”

“Esprimo profonda e commossa solidarietà a tutta la Germania e ai cittadini tedeschi colpiti da una terribile tragedia. Quella che si è abbattuta sulla Germania mietendo decine di vite è una catastrofe climatica che rivela quanto vicino sia il punto di non ritorno”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Di cosa c’è ancora bisogno per aprire gli occhi e capire che la lotta contro i cambiamenti climatici sono oggi per tutto il pianeta l’emergenza principale e la minaccia più tremenda? Abbiamo assistito solo nelle ultime settimane all’ondata di caldo in Canada che ha ucciso moltissime persone e ha danneggiato l’intero ecosistema. Negli Usa la costa del Pacifico si trova nelle stesse condizioni. La Germania è stata colpita da questa alluvione tanto improvvisa da non permettere alcuna protezione e che ha provocato oltre 100 vittime già accertate e più di mille dispersi. Bisogna muoversi subito, con drasticità e determinazione massime. Bisogna moltiplicare gli sforzi per ridurre le emissioni, accelerare la transizione ecologica che deve procedere con ben altra velocità se vogliamo evitare il disastro”, conclude la capogruppo di LeU.

Approfondisci