All Posts Tagged: senato

LICENZIAMENTI – CONFERENZA STAMPA AL SENATO GIOVEDI’ 10 GIUGNO

Giovedì 10 giugno presso la sala Nassirya del Senato, su iniziativa della senatrice del gruppo Misto Paola Nugnes, si terrà una conferenza stampa sulla proroga del blocco dei licenziamenti e la garanzia del salario in vista della manifestazione nazionale a Roma del 19 giugno. Interverranno Mohamed Arafat, della SiCobas di Piacenza, Eduardo Sorge, del Movimento 7 novembre, Lorenzo Lang, del Fronte della Gioventù Comunista. Concluderà la senatrice Nugnes.

Approfondisci

GOVERNO – DE PETRIS (LeU): “AL SENATO ABBIAMO OTTENUTO UN BUON RISULTATO. ORA SI DEVE PROCEDERE VELOCEMENTE PER COSTRUIRE UNA NUOVA ITALIA”

La fiducia del Senato con 156 voti è un buon risultato che permette al governo di proseguire nella sua opera. Ora è fondamentale procedere con la massima celerità per dare risposta alle esigenze del Paese, ricostruire l’Italia e costruire un asse politico aperto al dialogo con chi condivide la nostra ispirazione. Questo è il momento di porre le basi per la nuova Italia fondata sul green, su un nuovo modello di sviluppo e sulla giustizia sociale”, commenta l’esito del voto a Palazzo Madama la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

MILLE PROROGHE – DE PETRIS (LEU): “IL DECRETO CONTIENE NUMEROSI ELEMENTI MOLTO POSITIVI MA NON DEVE PIU’ ESSERE SUPPLETIVO ALLA LEGGE DI BILANCIO”

“Il decreto mille proroghe approvato al Senato contiene numerosi provvedimenti utili e importanti. In particolare la stabilizzazione di molti precari della Pa, l’inizio del percorso per l’assunzione dei lavoratori socialmente utili nelle Regioni del sud, gli stanziamenti per le casse integrazione, fondamentali tra l’altro per offrire sostegno ai lavoratori dell’Ilva, il bonus verde e quello per i veicoli elettrici”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

“Credo sia anche opportuno segnalare che il mille proroghe ha recepito molte proposte dell’opposizione, e anche per questo è quasi raddoppiato nel passaggio alla Camera, e ha trovato un punto di mediazione soddisfacente sulle deroghe alla disciplina vigente in materia di revoca delle concessioni autostradali, fronte particolarmente delicato e nevralgico. Ma dopo aver riconosciuto i meriti di questo dl e senza dimenticare la situazione particolare che si era determinata quest’anno, dati i tempi molto lunghi dell’esame della legge di bilancio al Senato, credo sia doveroso dire chiaramente che bisogna trovare una soluzione alla trasformazione del mille proroghe in una specie di suppletivo della legge di bilancio. Il problema non è certo nato con questo governo e questa maggioranza, data invece da moltissimi anni, ma è necessario che maggioranza e opposizione trovino insieme un modo per superare questa anomalia”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

CONFERENZA STAMPA

Su iniziativa del Senatore
Gregorio de Falco

Conferenza Stampa
Le ragioni del NO al taglio del Parlamento

Sala Caduti di Nassirya
Palazzo Madama
Presso il Senato della Repubblica

Venerdì 21 febbraio 2020 ore 13.00

Relatori:

Sen.  Gregorio de Falco

Jacopo Ricci – Portavoce Nazionale di NOstra

Giuseppe De Ruvo – Responsabile Organizzazione di NOstra

Alessandro Francescangeli – Responsabile Comunicazione di NOstra

Davide Mazzone – Coordinatore Provinciale di NOstra Benevento (in rappresentanza dei coordinamenti territoriali del Comitato)

In data 21 febbraio 2020, alle ore 13.00, si terrà presso il Senato della Repubblica la conferenza stampa di presentazione di NOstra – Comitato Giovanile per il No al Referendum Costituzionale. Il Comitato è nato nel mese di dicembre del 2019 per organizzare, mediante il coinvolgimento di giovani studenti e lavoratori, una mobilitazione politica contro il taglio dei parlamentari, al fine di contrastare una riforma antidemocratica e pericolosa per l’assetto pluralistico e rappresentativo del sistema parlamentare. L’appello del Comitato è stato pubblicato su “Il Manifesto” in data 5 febbraio 2020. Nel comitato convergono energie provenienti da diverse “giovanili” di partito, dal sindacato studentesco e dal mondo dell’associazionismo e del terzo settore. Con il fine comune di rispedire al mittente una riforma sbagliata e battersi per la ricostituzione di un sistema democratico aperto, inclusivo, partecipato e sensibile alle istanze sociali delle giovani generazioni, che più delle altre soffrono le contraddizioni del nostro Paese.

Approfondisci

GREGORETTI – DE PETRIS (LEU): “L’AULA DIFENDE IL PRINCIPIO SACRO CHE NESSUNO E’ AL DI SOPRA DELLA LEGGE”

“Con il voto di oggi il Senato ha difeso un principio sacro: quello per cui nessuno è al di sopra della legge”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto. “Spetterà alla magistratura valutare le eventuali responsabilità penali del senatore Salvini. A noi spettava però la responsabilità di chiarire che non era in gioco nessuna difesa dell’interesse nazionale, che non c’era alcuna minaccia ai confini e che quindi non c’era alcun interesse pubblico nel costringere oltre 130 persone a restare di fatto prigioniere su una nave non attrezzata adeguatamente da nessun punto di vista. Le sole esigenze erano quelle della propaganda di Salvini”, conclude la presidente De Petris.

 

Approfondisci

GREGORETTI – DE PETRIS (LeU): “E’ GRAVE CHE LA PRESIDENTE CASELLATI SIA VENUTA MENO ALLA SUA TERZIETA'”

 

“E’ difficile non rimanere sbigottiti di fronte alle giravolte dell’opposizione che prima chiede e ottiene all’unanimità che sia chiarito il carattere perentorio della decisione della giunta per le autorizzazioni entro 30 giorni dalla richiesta e un secondo dopo pretende di derogare da quanto appena stabilito. E’ quindi particolarmente grave che la presidente del Senato sia venuta meno alla sua terzietà, che è fondamentale in un ruolo di garanzia come il suo, per consentire con il suo voto questa incredibile forzatura”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

” E’ doveroso chiarire che l’integrazione della giunta per il regolamento con due nuovi ingressi non è stata una generosa concessione, come cerca di far credere l’opposizione. In tutte le legislature e con qualsiasi maggioranza si è sempre cercato di fare in modo che la composizione della giunta per il regolamento rispecchiasse quella dell’aula. Infatti avevamo chiesto più volte l’integrazione da ben prima di questa vicenda”.

Approfondisci

SENATO – DE PETRIS (LeU): “CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI FRANCO ORTOLANI”

Esprimo il mio più sincero e profondo cordoglio per la scomparsa del senatore Franco Ortolani, sempre in prima fila nelle mobilitazioni per l’ambiente e soprattutto simbolo stesso della lotta contro le discariche tossiche della criminalità organizzata nella Terra dei fuochi. Non lo dimenticheremo e proseguiremo la sua e la nostra battaglia come lui stesso vorrebbe”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

RIFORME – DE PETRIS (LeU): “INTRODURRE SUBITO I CORRETTIVI PER EVITARE EFFETTI DISTORSIVI DEL TAGLIO DEI PARLAMENTARI”

 

Ora che è stata approvata la riforma costituzionale con la riduzione del numero dei parlamentari, che produce inevitabilmente effetti di riduzione e distorsione del pluralismo e della rappresentanza politica e territoriale e che altera l’equilibrio di pesi e contrappesi fondamentale per l’esercizio della democrazia, bisogna introdurre immediatamente i correttivi decisi dalla maggioranza. Bisogna cioè calendarizzare subito quelle riforme che servono a evitare quegli esisti distorsivi”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Bisogna dunque mettere subito in calendario l’equiparazione dei requisiti per l’elettorato attivo e passivo del Senato a quelli della Camera e la modifica del principio della base regionale per l’elezione del Senato. E’ altrettanto urgente che le Giunte per il regolamento delle due camere procedano subito all’adeguamento dei rispettivi regolamenti parlamentari. E’ infine necessario che inizi subito il confronto sulla nuova legge elettorale, che la maggioranza si è impegnata a presentare entro dicembre. Senza una legge di stampo proporzionale sarà infatti impossibile garantire una vera e adeguata rappresentanza sia sul piano politico che su quello territoriale”.

Approfondisci