All Posts Tagged: Loredana De Petris

PONTE GENOVA – DE PETRIS (LeU): “DOPO LA SENTENZA DELLA CONSULTA BASTA RINVII. SI DEVE REVOCARE SUBITO LA CONCESSIONE AD ASPI”

Dopo la sentenza della Consulta sull’esclusione di Aspi dai lavori di ricostruzione del Ponte di Genova non sono più giustificabili né comprensibili ulteriori rinvii e nuove esitazioni. E’ ora di decidere di chiudere una vicenda che è in sospeso da troppo tempo. Il governo deve decidere subito la revoca della concessione ad Aspi. Questo è dovuto alle vittime della tragedia del Ponte, alle loro famiglie e agli italiani tutti”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

PONTE GENOVA – DE PETRIS (LeU): “E’ INCONCEPIBILE RESTITUIRE LA GESTIONE A BENETTON”

“E’ semplicemente inconcepibile che la gestione del Ponte di Genova venga restituita ad Aspi, cioè ai Benetton. Sarebbe Un insulto per le vittime di quella tragedia, per i genovesi e per tutti gli italiani”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

“L’unica soluzione, come ripetiamo da tempo, è la revoca. Ma è ora di smetterla con i rinvii e le indecisioni. La concessione deve essere revocata subito”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

MISSIONI – DE PETRIS (LeU): “NON VOTEREMO IL SOSTEGNO ALLA GUARDIA COSTIERA LIBICA CHE VIOLA SISTEMATICAMENTE I DIRITTI UMANI”

“Molte delle missioni che saranno rifinanziate oggi sono giuste e del tutto condivisibili. In alcuni casi però è vero il contrario, e in particolare per quanto riguarda il sostegno e l’appoggio alla Guardia costiera libica. Quella è invece una macchia inaccettabile sul prestigio del nostro Paese”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

“In Libia le violazioni dei diritti umani, le torture, gli stupri, le detenzioni illegali sono usate sistematicamente. Le condizioni di vita nei centri di detenzione sono tali da rendere del tutto adeguata la definizione di lager. La Guardia costiera libica, che l’Italia sosterrà non più con 6 ma con 10 milioni di euro, è spesso composta da trafficanti di esseri umani che fanno parte di organizzazioni tra le più feroci. La Libia è stata indicata da tutti, a partire dall’Onu e dalla Commissione europea, come Paese non sicuro: riportare in quel Paese migranti e rifugiati è una aperta violazione dei Trattati e delle Convenzioni internazionali. Per queste ragioni noi non possiamo votare questa missione e dunque abbiamo chiesto il voto per parti separate. In nessun caso potremmo infatti accettare di sostenere il sostegno italiano alle torture, agli stupri  e alle violazioni dei diritti umani in Libia. Dobbiamo dire forte e chiaro: Non in nostro nome!”

Approfondisci

DL SEMPLIFICAZIONI – DE PETRIS (LeU): “IL PARLAMENTO DOVRA’ INTERVENIRE A FONDO”

Il Parlamento dovrà intervenire a fondo sul dl Semplificazioni varato ‘salvo intese’ stanotte”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

C’è il rischio concreto che le norme sulla semplificazione edilizia si traducano in una pura deregolamentazione. I centri storici e i territori urbani consolidati devono essere difesi e va dunque mantenuto il rispetto dei piani urbani e dei programmi di rigenerazione urbana. Per quanto riguarda l’impatto ambientale è essenziale non semplificare troppo. Non possono essere compressi i tempi dedicati all’osservazione pubblica: i cittadini devono poter intervenire ed essere ascoltati. Ci auguriamo che nei prossimi giorni ci possano essere ripensamenti positivi sui punti critici di questo decreto e in ogni caso spetterà poi al Parlamento la parola definitiva”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

ENNIO MORRICONE – DE PETRIS (LeU): “SE NE VA UN GRANDE MAESTRO DEL CINEMA E DELLA MUSICA”

Con Ennio Morricone se ne va un grande Maestro della musica e del cinema. Le sue colonne sonore non sono state solo un accompagnamento ma un elemento indispensabile nella stagione più felice del cinema italiano e poi di tutto il mondo, traversando confini e generazioni. La sua scomparsa è una perdita enorme per tutti. Alla famiglia del maestro va il più sincero e profondo cordoglio e un abbraccio affettuoso”, scrive in una nota la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

LEGGE ELETTORALE – DE PETRIS (LeU): “LA SOGLIA AL 5% NON GARANTISCE IL PLURALISMO DELLA RAPPRESENTANZA. DEVE ESSERE ABBASSATA”

Il pluralismo della rappresentanza è uno degli elementi cardine che avevamo concordato al momento di dar vita a questa maggioranza. La legge elettorale in discussione si basa giustamente su un impianto proporzionale ma la soglia di sbarramento vanifica proprio quell’obiettivo. Assicurare il pluralismo della rappresentanza è invece tanto più necessario a fronte di una riforma costituzionale che, se confermata dal referendum, diminuirà in modo molto rilevante il numero dei parlamentari. Con una soglia così alta solo pochissimi partiti sarebbero rappresentati in Parlamento”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

In un momento segnato dalla crisi della rappresentanza e dalla sfiducia nella politica bisogna rifuggire dalla tentazione di infliggere ulteriori colpi al pluralismo e tanto più a suggestioni maggioritarie. Bisogna al contrario restituire voce a tutti e garantire una rappresentanza ampia e diffusa. Dunque è necessario confermare l’impianto proporzionalista della legge ma con una soglia di sbarramento sensibilmente abbassata”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

DL SEMPLIFICAZIONI – DE PETRIS (LeU): “PASSI AVANTI CON LO STRALCIO DEL CONDONO MA SONO ANCORA NUMEROSI I PUNTI CRITICI”

Nel vertice di ieri sul dl Semplificazioni sono stati fatti importanti passi avanti con lo stralcio della norma che equivaleva a un condono di fatto. Restano però ancora numerosi punti critici. La trattativa privata per i lavori sino a 5,3 mln deve essere rivista e il tetto sensibilmente abbassato. Non si può inoltre rinunciare ai controlli di legalità e al codice antimafia in un settore come quello dell’edilizia che è da sempre forse quello più esposto alle infiltrazioni mafiose”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

DL SEMPLIFICAZIONI – DE PETRIS (LeU): “SEMPLIFICARE SI’, MA SENZA SANATORIE E SENZA MANI LIBERE SUL CONSUMO DI SUOLO”

Se dovessero essere confermate le indiscrezioni che circolano sui contenuti del dl Semplificazioni si tratterebbe di un testo per molti versi inaccettabile. E’ urgentissimo semplificare tutto ciò che agevola la riconversione ecologica, il passaggio alle energie rinnovabili, l’economia circolare. Dietro l’alibi della semplificazione, però, non possono nascondersi passi indietro sulla tutela dell’ambiente, deregolamentazioni sul consumo di suolo o ennesime sanatorie”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Va benissimo tutto ciò che semplifica la vita dei cittadini e che elimina lacci burocratici che ostacolano senza alcun motivo l’operato delle aziende. Va invece malissimo tutto quel che implica sanatorie di fatto o mani libere sul territorio”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

CARCERE- DE PETRIS (LeU): “L’ATTACCO SCOMPOSTO DI SALVINI AL GARANTE DEI DETENUTI RIVELA UNA CONCEZIONE BARBARA DEL DIRITTO”

“L’attacco volgare e scomposto del senatore Salvini contro il Garante per i detenuti Palma conferma che l’ex ministro degli Interni ha una concezione del diritto barbara e dimostra, non per la prima volta, un irrimediabile analfabetismo istituzionale. La relazione impeccabile del Garante segnala invece l’urgenza non più differibile di modificare i dl Sicurezza imposti proprio da Salvini e che sono purtroppo modellati sulla sua stessa inaccettabile concezione del diritto”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

DL LUGLIO – DE PETRIS (LEU): “SI DEVONO SUPERARE SUBITO GLI OSTACOLI ALL’EROGAZIONE DELLE CASSE INTEGRAZIONI”

“Nel Dl Luglio dovranno essere superati definitivamente gli ostacoli che hanno rallentato l’erogazione delle casse integrazioni e che ancora in parte permangono”.

Lo ha dichiarato la senatrice di LeU Loredana De Petris, Presidente del Gruppo Misto, che ha aggiunto:

“Il dl dovrà anche individuare modalità adeguate ad evitare un’ondata di licenziamenti in Settembre. Stavolta però, è necessario imboccare la strada degli investimenti per il rilancio, in particolare sulla scuola. Servono subito stanziamenti tali da garantire una ordinata ripresa delle attività didattiche in Settembre, ma il piano complessivo di rilancio dovrà poi intervenire a fondo per modernizzare il sistema dell’Istruzione renderlo più efficiente per tutti, studenti, docenti e famiglie”.

Approfondisci