All Posts Tagged: Giuseppe Conte

UCRAINA – DE PETRIS (LeU): “D’ACCORDO CON LA PROPOSTA DI CONTE. SERVE UN RECOVERY FUND PER FRONTEGGIARE LE RICADUTE ECONOMICHE DELLA GUERRA”

“Credo che la proposta del presidente Conte di lavorare subito, in Europa, alla costituzione di un Recovery Fund di guerra per affrontare le ricadute della crisi energetica sulle famiglie e sulle imprese sia giusta e necessaria. Il governo dovrebbe muoversi subito in questa direzione con la stessa fermezza con cui, a suo tempo, il governo Conte 2 si attivò per ottenere la costituzione del Recovery Fund che ha permesso, non solo all’Italia ma a tutti i Paesi europei, di fronteggiare gli effetti economici del Covid”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.
“Le sanzioni sono assolutamente giuste di fronte a una brutale violazione della legalità internazionale come l’invasione dell’Ucraina. Però sappiamo che avranno un costo, per i cittadini e per le aziende. Quel costo si sommerà all’impatto non ancora del tutto superato della crisi Covid e a una crisi energetica che c’era già prima della guerra voluta da Putin ma che ora, inevitabilmente, si aggraverà. In questo quadro la Ue deve saper dimostrare la stessa solidarietà che ci ha salvato dagli effetti del Covid sull’economia, il governo deve mettere al primo posto un piano prolungato di sostegni e ristori per la popolazione maggiormente in difficoltà e per le aziende. Anche perché solo con la solidarietà riusciremo a restare compatti e a vincere la sfida contro la democrazia lanciata da Putin”.

Approfondisci

SINISTRA – ECOLOGISTI SI: “IL PERCORSO SI È ESAURITO. ORA SI DEVE INVESTIRE SUL CAMPO LARGO”

Con una lettera pubblicata oggi dal “manifesto”, Paolo Cento, dirigente di Sinistra italiana, dichiara “esaurito il percorso di Si, che appare inadeguato alla sfida di costruzione di un soggetto radicale unitario, ecologista e di sinistra”.

Nella lettera, che riflette le posizioni di altri dirigenti o ex dirigenti di Si come la presidente del gruppo Misto del Senato Loredana De Petris, che insieme al senatore Francesco Laforgia e al deputato Luca Pastorino ha dato vita alla piattaforma di discussione “Italia Verde e Giusta”, Cento indica invece la necessità di “investire su un campo largo, plurale, democratico e progressista” a partire dalle esperienze di una nuova generazione di ecologisti con ruoli di rilievo nelle amministrazioni locali come Elly Schlein e Amedeo Ciaccheri. Vengono poi salutate come positive e importanti sia l’adesione del sindaco di Milano Sala alla Carta dei valori dei Verdi europei sia la scelta di appartenenza al fronte progressista di Giuseppe Conte e del M5S. Per Cento: “È evidente che il Pd da solo non ce la fa e anche nella prospettiva di un accordo con il M5S rimane aperto un vasto spazio. Sono convinto che tornare in campo aperto, considerando esauriti i percorsi delle frammentate forze della sinistra e degli ecologisti, possa darci ancora una volta una possibilità”.

Approfondisci

CONTE – DE PETRIS (LeU): “LA CANDIDATURA NELLE SUPPLETIVE A ROMA È UN PASSO UTILE E IMPORTANTE PER LA COSTRUZIONE DELLA COALIZIONE”

“La candidatura di Giuseppe Conte nelle elezioni suppletive per il collegio di Roma1 , appoggiato dall’intera coalizione che aveva sostenuto il suo secondo governo, sarebbe un passo utile e importante”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“La candidatura dell’ex premier rafforzerebbe significativamente la costruzione di quella coalizione politica e dotata di un progetto comune alla quale stiamo dando vita. La presenza in Parlamento del leader del partito che ha oggi la più forte rappresentanza parlamentare sarebbe inoltre un elemento certamente molto incisivo in tutte prossime fasi della legislatura”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

ENERGIA – DE PETRIS (LeU): “LE CHIACCHIERE DI SALVINI SUL NUCLEARE SONO SOLO UNA PERDITA DI TEMPO. IL GOVERNO DEVE INTERVENIRE SULLE BOLLETTE TAGLIANDO GLI ONERI SLEGATI DAI COSTI DELL’ ENERGIA”

“Conte ha fatto benissimo a voler incontrare Draghi per mettere fine una volta per tutte alle chiacchiere in libertà di Salvini sul ritorno al nucleare. Quelle chiacchiere non hanno alcun senso concreto ma fanno lo stesso danno, perché distolgono l’attenzione e fanno perdere tempo”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Ben più serio è il tema dell’aumento letteralmente inaudito delle bollette, che dimostra come la massima urgenza sia oggi premere l’acceleratore a tavoletta sulla riconversione alle energie rinnovabili. Non c’è altra strada, in prospettiva, per tenere sotto controllo il costo dell’energia ed evitare di rimanere esposti alle fluttuazioni del mercato. Oggi paghiamo proprio il ritardo dell’Italia e dell’Europa nel passaggio alle rinnovabili. Tuttavia non è pensabile che un aumento di questo genere ricada sulle spalle dei cittadini e delle aziende. L’aumento del costo del gas è reale ma non bisogna dimenticare che il costo dell’energia ha un peso relativo sulle bollette. Dunque, in un frangente simile, il dovere del governo è tagliare i costi delle altre voci, per evitare di creare grandi difficoltà alla popolazione, e accelerare sulla transizione energetica, unica via per evitare di trovarsi sempre più spesso in situazioni come questa”, conclude la capogruppo di LeU.

Approfondisci

AMBIENTE – DE PETRIS (LeU): “CONTE FA BENE AD INCONTRARE CINGOLANI. IL MINISTRO CHIARISCA AL PARLAMENTO”

“Le critiche di Iv per l’incontro tra Conte e il ministro Cingolani sono totalmente assurde e rivelano una sorta di fobia del partito di Renzi nei confronti dell’ex premier. In realtà Conte, come leader del M5S, fa benissimo a incontrare il ministro per capire sia il senso dei suoi continui riferimenti al nucleare sia come intenda procedere per accelerare il cammino verso la transizione ecologica, che per la Ue deve essere il primo e principale obiettivo del PNRR. Cingolani dovrebbe anzi incontrare tutte le forze parlamentari, per spiegare come intenda seguire le precise indicazioni votate dal Parlamento stesso e sin qui largamente disattese”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Ma il dialogo con le forze politiche non basta. Il ministro farebbe bene a convocare subito anche le associazioni ambientaliste. Avrebbe così modo di capire che non si tratta di fanatici integralisti, come sembra credere, e soprattutto avrebbe l’occasione di dare indicazioni puntuali sulle tappe della transizione energetica e la strategia del governo per raggiungere almeno gli obiettivi europei sulla riduzione delle emissioni. Sinora, infatti, sembra che essenzialmente si stia rimanendo fermi sull’uso dei fossili”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

M5S – DE PETRIS (LeU): “COMPLIMENTI E AUGURI AL PRESIDENTE CONTE. ORA È POSSIBILE RIPRENDERE IL LAVORO PER DARE AL PAESE UNA PROSPETTIVA DI CAMBIAMENTO”

“I miei complimenti e i migliori auguri di buon lavoro al presidente Conte e al gruppo che lo affiancherà alla guida del M5S. È ora possibile riprendere il buon lavoro che avevamo avviato con il governo Conte 2 per definire un progetto comune, con al centro la riconversione ecologica e la lotta alle diseguaglianze. Solo così, insieme, riusciremo a dare al nostro Paese una prospettiva innovativa e una possibilità di cambiamento reale”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

Approfondisci

M5S – DE PETRIS (LeU): “ACCORDO MOLTO POSITIVO. ORA SI DEVE COSTRUIRE CON CONTE UNA COALIZIONE IN GRADO DI BATTERE LA DESTRA E ORIENTARE L’AZIONE DEL GOVERNO DRAGHI”

“L’accordo raggiunto all’interno del M5S è un’ottima notizia. È importante e positivo per tutti che la principale forza parlamentare abbia una guida politica chiara e univoca. È ora possibile riprendere la marcia per costruire, con Conte, uno schieramento in grado di battere la destra alle prossime elezioni politiche”, afferma la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“Non si tratta però solo di presentare una vera coalizione politica alle prossime elezioni. Già da subito è necessario che le forze che avevano sostenuto sino all’ultimo il governo Conte bis si compattino e si coordino in modo da incidere a fondo sugli orientamenti del governo. Ora che la crisi del Movimento sembra essersi conclusa e con Conte leader del M5S è possibile ed è necessario farlo”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

VERDE E GIUSTA L’ITALIA DEL FUTURO – DIRETTA FACEBOOK GIOVEDì 10 GIUGNO

“Dobbiamo rivoluzionare un modello di sviluppo che ha prodotto nuove diseguaglianze e crisi ambientali, per salvare il pianeta e migliorare le condizioni di vita di chi ha meno. Serve una politica capace di rappresentare queste istanze”.

Promuovono l’iniziativa: Loredana De Petris, Francesco Laforgia, Luca Pastorino.

Partecipano: Giuseppe Conte, Beppe Sala, Gessica Allegni, Amedeo Ciaccheri, Gianni Pastorino, Arturo Scotto, Serena Spinelli, Igor Taruffi, Massimo Zedda.

Diretta Facebook dalle pagine di Loredana De Petris, Francecso Laforgia, Luca Pastorino, giovedì 10 giugno 2021 dalle 17,30 alle 20.

Approfondisci

NAPOLI – DINACCI (ARTICOLO UNO): “CON MANFREDI PUO’ APRIRSI UNA FASE DECISIVA PER IL FUTURO DELLA CITTA'”

“Gaetano Manfredi è una figura di grande qualità che può aprire una fase di cambiamento decisiva per il futuro di Napoli, con il contributo delle migliori energie civiche e della buona politica”, dichiara il coordinatore metropolitano di Articolo Uno a Napoli Francesco Dinacci.
“Ora la coalizione democratica sia popolare e si apra con coraggio alle personalità e alle forze disponibili per costruire la più larga unità del campo progressista contro una destra insidiosa ed aggressiva, dentro una fase in cui sono in forte crescita povertà e disagio sociale. A partire dalle forze politiche che hanno sostenuto il governo Conte due e hanno mantenuto saldo un impegno comune anche nella nuova fase nazionale, da Napoli si dà vita a un laboratorio nazionale e si costruisce un patto politico forte che può restituire fiducia e speranza ai cittadini, con l’ambizione di costruire il progetto di una moderna città solidale ed inclusiva. Attorno alla candidatura di Gaetano Manfredi può raccogliersi anche un largo mondo della sinistra, civico, ecologista, progressista, che con Articolo Uno vuole lanciare la sfida unitaria di un nuovo ruolo nazionale della capitale del Sud, per parlare al mondo del lavoro e ai ceti più fragili della città”, conclude Dinacci.

Approfondisci

M5S – DE PETRIS (LEU): “IL DISCORSO DI CONTE È DI AMPIO RESPIRO, SPUNTI INTERESSANTI PER TUTTI”

 

 

“Quello di Giuseppe Conte ai gruppi parlamentari del M5S è stato un discorso di ampio respiro che colloca chiaramente il nuovo M5S nel campo della sinistra e offre spunti molto interessanti per tutti, come il richiamo a un ecologismo integrale, l’impegno per la giustizia sociale e l’obiettivo di un nuovo Statuto dei lavoratori adeguato alle condizioni di lavoro in questi tempi”, dichiara la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.
“E’ dunque possibile e auspicabile che questo nuovo inizio del M5S sia anche un passaggio importante per la costruzione di una coalizione progressista coesa e capace di concorrere per il governo del Paese. Sono certa che con Conte sapremo lavorare in questa direzione”.

Approfondisci