All Posts Tagged: Loredana De Petris

LEGGE ELETTORALE – DE PETRIS (LEU): “LA CONSULTA CI HA DATO RAGIONE, SIAMO DEL TUTTO SODDISFATTI”

“Siamo sempre stati convinti che al quesito della Lega sulla legge elettorale mancassero i necessari requisiti di costituzionalità. Per questo, come gruppo di LeU alla Camera, ci eravamo costituiti come parte di fronte alla Consulta. La Corte costituzionale ci ha dato pienamente ragione. Siamo quindi del tutto soddisfatti per la sentenza di oggi”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto e nuovo membro in Giunta per il Regolamento.

Approfondisci

IRAN – DE PETRIS (LeU): “DA SALVINI PAROLE IRRESPONSABILI. L’ITALIA E L’UE AGISCANO PER EVITARE IL CONFLITTO”

La sconsiderata azione americana a Baghdad e la decisione di Erdogan di inviare truppe in Libia stanno creando una situazione di massimo pericolo in una zona del mondo che ci riguarda in tutti i sensi da vicino. In una situazione così minacciosa e delicata solo un irresponsabile totale poteva usare toni come quelli adoperati da Matteo Salvini”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

L’Italia, al contrario di quel che vagheggia il leader leghista, deve agire in strettissima sintonia con l’Europa e adoperarsi con tutti i mezzi perché la situazione non degeneri in un conflitto sanguinoso. Sin qui la Ue non è stata in grado di fare la parte che le sarebbe spettata in Libia. Ora deve muoversi compatta per evitare il peggio sia in Iran e Iraq che in Libia. L’Italia, anche in virtù dei rapporti che ha saputo costruire con l’Iran, può svolgere un’azione molto importante in questo senso”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

NEOFASCISMO – DE PETRIS (LeU): “L’AGGRESSIONE CONTRO SCOTTO E’ GRAVISSIMA. MASSIMA E AFFETTUOSA SOLIDARIETA'”

 

L’aggressione subita dall’ex parlamentare Arturo Scotto e dalla sua famiglia a Venezia, a opera di un gruppo di neofascisti antisemiti, è un fatto gravissimo. Si sta diffondendo un clima pesante e minaccioso che va affrontato con decisione. A Scotto, a sua moglie e al ragazzo che ha tentato di intervenire in difesa degli aggrediti va tutta la mia più affettuosa solidarietà”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Approfondisci

MATTARELLA – DE PETRIS (LeU): “MESSAGGIO DI FIDUCIA CHE FA LEVA SULL’ORGOGLIO, LA SPERANZA E LA RESPONSABILITA’”

 

Il presidente Mattarella ha giustamente inviato un messaggio di fiducia al Paese e ha indicato su quali spinte si debba far leva perché l’Italia realizzi in pieno il suo immenso potenziale: orgoglio, speranza e responsabilità. Abbiamo tutto quel che serve per uscire dalle difficoltà che il presidente ha riconosciuto e segnalato. Disponiamo di intelligenza, creatività, saperi, know how, stima internazionale. Dobbiamo solo deciderci a usarle al meglio”, commenta la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, dopo il messaggio di fine anno del presidente della Repubblica.

Il presidente ha anche segnalato le principali urgenze, che sono anche grandi opportunità da cogliere: la lotta ai cambiamenti climatici, che deve essere al primo posto nell’agenda del governo, il divario tra Nord e Sud, il cui superamento è interesse di tutti e non solo delle regioni meridionali, le diseguaglianze sociali e i giovani, che tra tutte le risorse di questo Paese sono la più importante e la più preziosa. Credo che il capo dello Stato abbia trovato una formula perfetta per descrivere la realtà dell’Italia, che troppo spesso dimentichiamo: vista dall’esterno la vera Italia è quella migliore, accogliente, fiera delle proprie radici, ponte tra diverse culture, capace di superare ogni problema”, conclude la senatrice di LeU.

Approfondisci

CONTE – DE PETRIS (LeU): “POSITIVI GLI IMPEGNI SUL DL SICUREZZA E IL CLIMA. MA I DECRETI VANNO CAMBIATI RADICALMENTE E L’AMBIENTE DEVE ESSERE AL PRIMO POSTO NEL CRONOPOGRAMMA”

E’ molto positivo che il premier abbia ricordato l’impegno a modificare i decreti sicurezza, a partire dai rilievi del capo dello Stato. Le modifiche devono però essere profonde e radicali: non vanno cambiati solo alcuni particolari ma è l’intera impostazione di quei decreti che va strutturalmente modificata”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

Il presidente del consiglio ha assolutamente ragione quando indica la lotta ai cambiamenti climatici e la svolta green come il principale impegno per tutti i Paesi. E’ altrettanto giusto ribadire l’intenzione della Ue di essere in primissima fila su questo fronte e l’obbligo per l’Italia di fare la sua parte, sia come pressione internazionale che come scelte politiche interne. A queste affermazioni devono seguire subito i fatti concreti. Dobbiamo accelerare i processi di riconversione e transizione spingendo a fondo sul Piano per l’Energia e il Clima. La definizione del ‘cronoprogramma’, annunciata dal premier per gennaio, deve essere appunto l’occasione per mettere immediatamente in testa all’agenda gli interventi di contrasto ai cambiamenti climatici”, conclude la presidente De Petris.

Approfondisci

ANIMALI – DE PETRIS (LEU): “CDM NON RINVII L’ENTRATA IN VIGORE DEL DIVIETO DI TESTARE SOSTANZE TOSSICHE SUGLI ANIMALI”

“Oggi si riunisce il Conisglio dei ministri ed è importante che il governo non inserisca nel decreto milleproroghe una proroga per il divieto di testare sugli animali sostanze d’abuso come droghe, alcol e tabacco, che dovrebbe entrare in vigore il primo gennaio 2020”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.
“Questa sperimentazione si è dimostrata completamente inutile oltre che crudele nei confronti degli animali. L’entrata in vigore è già stata rinviata nel 2017 e, come chiedono 200 scienziati al ministro Speranza, bisogna ora evitare una nuova proroga di altri due anni. Anche perché lo slittamento impedirebbe ancora sviluppo e ricerca di modelli alternativi realmente utili e innovativi”.
Approfondisci

MILLEPROROGHE – DE PETRIS (LEU): “BASTA CON LA SPERIMENTAZIONE CRUDELE E FALLIMENTARE SUGLI ANIMALI PER LE SOSTANZE DI ABUSO”

“Dal primo Gennaio 2020 dovrebbe entrare in vigore il divieto di testare sugli animali sostanze d’abuso come droghe, alcol e tabacco. Questa sperimentazione si è già dimostrata non solo feroce nei confronti degli animali ma completamente inutile. Bisogna dunque impedire che l’entrata in vigore del divieto venga prorogata di due anni, come già accadde nel 2017”.

Lo ha dichiarato la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

“Lo slittamento, inoltre, impedirebbe ancora sviluppo e ricerca di modelli alternativi realmente utili e innovativi. Pertanto, come i 200 scienziati italiani, mi appello al Ministro Speranza affinché nel Milleproroghe non sia rinviato il divieto di una sperimentazione tanto crudele quanto fallimentare. Siamo riusciti a bandire la sperimentazione sui prodotti cosmetici senza arrecare alcun danno alla ricerca e ci ritroviamo ad assistere a continue deroghe a favore della sperimentazione su sostanze di abuso come se non sapessimo già abbastanza sul loro impatto sulla nostra salute

“.

Approfondisci

DL SCUOLA – DE PETRIS (LEU): “NUMEROSI ASPETTI POSITIVI, FONDAMENTALI I DUE CONCORSI PER PRECARI E GIOVANI INSEGNANTI”

“Il decreto scuola presenta numerosi aspetti positivi ed è stato migliorato in alcuni aspetti importanti rispetto al primo testo in discussione. Nel complesso, costituisce un passaggio significativo nel restituire alla scuola la centralità che le spetta e senza la quale per il nostro Paese non ci potrà essere futuro”, afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.
“In particolare sono fondamentali i due concorsi, uno ordinario e uno straordinario, per 48 mila posti, un numero assai significativo, che da un lato interviene su una delle piaghe che affliggono il sistema scolastico nazionale, quella del cosiddetto precariato storico, e dall’altro offre nuove opportunità di selezione e di lavoro per giovani futuri insegnanti. Bisogna però aggiungere che questo non è sufficiente certamente. Dobbiamo ora impegnarci perché vi sia certezza rispetto alla frequenza dei meccanismi di accesso alla professione dell’insegnamento, istituendo con regolarità canali di accesso trasparenti e introducendo strumenti di riforma atti a superare la dicotomia tra assunzione e abilitazione. Sull’abilitazione bisogna aprire questa strada a chi faticosamente ha conseguito un dottorato di ricerca. E’ infine urgente riprendere il confronto sul sistema di abilitazione a regime, leva strategica per la stabilità del sistema scolastico e per dare una giusta risposta alle esigenze di decine di migliaia di lavoratori”, conclude la senatrice di LeU.
Approfondisci

MANOVRA – DE PETRIS (LeU) E RUSSO (M5S): “IMPORTANTI SEGNALI DI ATTENZIONE AL MONDO ANIMALE”

“E’ importante che nella manovra siano state inserite alcune norme, con emendamenti che indicano almeno l’attenzione per la condizione degli animali, sin qui troppo spesso trascurata”, dichiarano la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto e la senatrice del M5S Loredana Russo.

“E’ stata innalzata a 500 euro la spesa detraibile per le cure veterinarie: una misura che sarà certamente d’aiuto a quanti, nonostante le difficoltà finanziarie, si prendono cura di animali domestici che sono spesso un elemento importantissimo della loro vita. E’ stato poi stanziato un milione per la lotta contro il randagismo e l’abbandono degli animali domestici e il 60% del fondo andrà a quelle regioni del sud dove il fenomeno del randagismo è più diffuso. Sono infine stati stanziati 500mila euro per una campagna di sensibilizzazione e informazione contro l’abbandono degli animali domestici”, proseguono la presidente De Petris e la senatrice Russo, prime firmatarie rispettivamente dell’emendamento sulle spese sanitarie e di quello sul fondo contro il randagismo.

“Questi segnali, in una situazione difficile come quella di questa manovra, sono tanto più importanti perché indicano il percorso che governo e maggioranza dovranno seguire nei confronti del mondo animale”, concludono le due senatrici.

Approfondisci

FEMMINICIDIO – DE PETRIS (LeU): “LO SBLOCCO DEI FONDI PER GLI ORFANI E’ UN PASSO IMPORTANTE MA MOLTISSIMO RESTA ANCORA DA FARE”

“Lo sblocco dei fondi per gli orfani di femminicidio è un passo importante ma dobbiamo sapere che molto resta ancora da fare”, dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, a margine della conferenza stampa nella quale la stessa presidente De Petris, la presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio Valeria Valente, Graziella Dore, la sorella di Dina Dore, uccisa nel 2008 dal marito e tutrice della figlia oggi dodicenne, Anna Maria Busia, avvocata della famiglia Dore e redattrice del disegno di legge, Massimo Zedda, Luciano Uras, promotore della legge in Senato e l’avvocata Margherita Zurru hanno tratto un primo bilancio del Fondo istituito per legge due anni fa.

“Prima di tutto – prosegue la presidente De Petris – persino in presenza dei decreti attuativi, finalmente varati, viene spesso fatto tutto il possibile per evitare il risarcimento delle vittime e rallentare l’erogazione del sostegno. Ma soprattutto bisogna intervenire con forza sul fronte delle reti di protezione su tutti piani, a partire da quello piscologico,  per i figli delle vittime. E’ infine indispensabile mettere a punto un intervento coordinato ed efficace sul piano più decisivo, che è quello della prevenzione”.  

Approfondisci